DA VISITARE:
MALEGNO

La Parrocchiale vecchia dedicata a Sant’Andrea, č un edificio romanico del 1100, numerosi sono stati, nel corso dei secoli i rifacimenti. Particolarmente significativi quelli del 1400, in cui venne rifatta la navata e del 1600. Notevoli e ammirevoli gli affreschi che ornano esternamente la chiesa. Sono attribuiti ad artisti della scuola del da Cemmo. La grande figura di San Cristoforo ha una datazione precisa infatti ai piedi č segnata la data 1517. Presenti scene del Martirio di San Simonino. All’interno del tempio, sulla parete destra della navata sono presenti una Crocifissione attribuita a Camillus Rama ed una Madonna col Bambino del Grisani. Lo stesso Grisani č autore anche dell’olio raffigurante una Madonna del Rosario. Nel presbiterio sono visibili degli affreschi databili nel 1300 e nel secolo successivo. Una Flagellazione č del 1400. Del 1600 invece raffigurati nella volta il Padre Eterno e Sant’Andrea in gloria . Sulla parete opposta (di sinistra) č presente un San Francesco e le stimmate attribuito a Giovanni da Marone. Di incerta attribuzione, forse di Giovanni Pietro da Cemmo o ancora di Giovanni da Marone, un certo numero di ex voto. Una tela č invece del Crisani. Datata 1500 una Pesca miracolosa.

La Parrocchiale nuova e si caratterizza con cinque grandi statue lavoro esperto di Beniamino Simoni. Una pala di Carlo Carloni raffigura Le anime purganti, mentre un Martirio di Sant’Andrea č stato eseguito nel secolo scorso da Antonio Guadagnini. Un San Carlo č opera di Sante Cattaneo da Salň. Il coro intagliato č opera di Luigi Pietroboni. Due statue lignee sono del Fantoni. Un Battesimo di Gesů del tardo 1500 presenta alcune analogie con l’arte del Fiamminghino. Un dipinto di scuola veneta del 1600 raffigura un Martirio di Sant’Andrea.

La Chiesetta di S. Maria dell'Ospedale č posta nei pressi del fiume Oglio a poca distanza del ponte sullo stesso fiume che collega Cividate alla statale, č eretta nella vicinanze dell’antichissimo ospizio degli esposti. Risale al 1300 ma il suo campanile č di classico stile romanico. Al suo interno č visibile una pala di Domenico Carpinoni. Lo stesso pittore č anche l’autore di una Crocifissione. Al Grisani č invece attribuita una Madonna col Bambino.

L’istituto della Pia Fondazione, che sorge a poche decine di metri dalla chiesetta di Santa Maria, sull’alto lato della stradina che conduce al ponte di Cividate, conserva un notevole affresco del 1300 attribuito al pittore cividatese Giovanni . Di Antonio Guadagnini una Madonna con Bambino.

INTERCAM Darfo Boario Terme (Brescia) - Italy